Ora siete entrate nel terzo trimestre di gravidanza. Tecnicamente, qualsiasi momento tra la 25° e la 28° settimana può essere considerato l’inizio del terzo trimestre. Questo è anche il momento in cui molti cambiamenti fisici avvengono. Il bambino potrebbe sembrare troppo piccolo per nascere ora, ma manca ancora molto tempo. Il bambino potrebbe non aumentare più di peso ad un ritmo così veloce come in precedenza ma non c’è nulla di cui preoccuparsi. Presto il bambino inizierà a guadagnare peso velocemente, almeno 225 grammi alla settimana fino alla nascita. Il vostro pancione è più prominente che in precedenza e ci sarà chi vi chiederà se avrete un bimbo o una bimba.

Tramite un’ecografia potreste vedere la struttura dei capelli, il colore e anche il colore dei capelli, ma queste sono tutte cose che possono poi cambiare una volta che il bambino è nato. Il vostro corpo potrebbe iniziare a sentire più dolori e a sentirsi più stanco che nel secondo trimestre. Dovete ascoltare il vostro corpo. Quando il corpo vi dice di rallentare, voi dovete davvero farlo. Lo stress che state dando al vostro corpo viene trasmesso anche al vostro bambino. Presto noterete di non riuscire più a vedervi i piedi e legarvi le scarpe potrebbe diventare una sfida.

Come nuova mamma, voi dovreste sapere che c’è il rischio di un parto prematuro da questa settimana in avanti. Questo potrebbe avvenire a causa di una cervice troppo debole o di un’infezione nell’utero. Se la cervice si rompe, potreste dover rimanere in ospedale per il resto della gravidanza. Se il bambino nasce questa settimana, avrà una piccola possibilità di sopravvivere. Il rischio potrebbe essere il suo peso troppo poco elevato insieme alla possibilità di altre malattie causate dal fatto che il suo corpo non è ancora completamente sviluppato. Il bambino potrebbe essere soggetto ad infezioni a causa del basso peso alla nascita. Questo è il motivo per cui è importante prendersela con calma e prendersi cura di se stesse durante questa fase della gravidanza

Sviluppo del bambino

Il bambino ha diminuito il suo aumento di peso. Il bambino sta ancora crescendo ma non in maniera così significativa come in precedenza. Non c’è motivo di preoccuparsi. La crescita tornerà al ritmo precedente nelle prossime settimane. Le ossa del bimbo stanno iniziando a diventare più dure e con l’aiuto di un’ecografia potreste essere in grado di vedere il piccolo succhiarsi il pollice. La copertura bianca che sta proteggendo il bambino continuerà a farlo. Lo protegge dall’acido del fluido amniotico e lo aiuterà a mantenere la sua temperatura corporea.

Le papille gustative del bimbo si stanno sviluppando in modo ottimale e possono già notare la differenza tra dolce e salato. C’è meno spazio nell’utero per i movimenti del bimbo quindi lo sentirete più facilmente muoversi e spostarsi da adesso in avanti. Le unghie delle dita delle mani e dei piedi sono completamente formate. La testa ed il corpo del bimbo sono delle proporzioni giuste.

Cambiamenti nel vostro corpo

Alla 25° settimana inizierete a notare alcuni segni color rosso chiaro o marrone lungo l’addome, queste sono delle smagliature. Potete evitare che ne appaiano altre stando attive. Potete ridurre la comparsa di queste smagliature utilizzando delle creme idratanti o del burro di cacao. Potete anche prendere delle misure preventive utilizzando dei reggiseno che supportino di più o delle creme anti rughe. Cercate di stare alla larga dai vestiti stretti. Queste smagliature spariranno una volta che il bambino sarà nato.

Potreste avere gli occhi secchi o essere molto sensibili alla luce. Potete utilizzare dei colliri o delle soluzioni saline. Chiedete prima al vostro medico cosa sia meglio. Cercate di regolare la vostra dieta aggiungendo più vitamine e minerali, dato che le diete povere di vitamine sono una delle cause della secchezza degli occhi. In più, tornerete al vostro stato di forma precedente alla gravidanza più in fretta dopo la nascita del bambino.

In questa fase della gravidanza, potreste avere molto caldo e sudare troppo. Questo può anche portare ad un’infezione se non rimanete al fresco durante la vostra gravidanza. Fate delle docce tiepide o fresche, indossate vestiti puliti e che siano larghi. Rimanete idratate e state alla larga dalle bevande che contengono caffeina, dato che vi fanno solo aumentare la sete.

Cosa aspettarsi

Entro la 25° settimana, farete un altro esame del sangue per il controllo dell’anemia. Se il vostro dottore era preoccupato a riguardo già in precedenza, potrebbe avervi prescritto degli integratori di ferro. Questi esami del sangue sono solo precauzionali. La vostra pelle potrebbe iniziare a prudere di nuovo come nel primo trimestre. La pelle si tirerà e causerà la comparsa di smagliature ma come abbiamo detto in precedenza, esse potranno essere alleviate con un reggiseno che dia più supporto, con burro di cacao e con vestiti meno stretti. Se provate un prurito esagerato, il vostro medico potrebbe prescrivervi un esame per cercare dei problemi del fegato o magari un’infezione fungina.

L’unico modo per diagnosticare qualcuna di queste malattie è di rendere noto al vostro medico qualunque cosa differente dall’ordinario che state provando. Potrebbe non significare nulla per voi, ma magari potrebbe far capire qualcosa al vostro medico. E’ importante che manteniate il vostro stile di vita ora che siete nel terzo ed ultimo trimestre di gravidanza. Ora non è il momento di stancarsi, è il momento di essere in forma per gli ultimi tre mesi che rimangono. Ascoltare il proprio corpo è la chiave di una gravidanza sana.

Se vi sentite stanche, rallentate. Se vi sentite il capogiro, significa che state facendo troppe attività. Se avete bisogno di più riposo, allora riposate. Ricordatevi che tutto questo è per la salute del bambino. Questo potrebbe sembrare facile da dire, ma sarà importante che voi cerchiate di mantenere una postura corretta durante la gravidanza, così da evitare dei problemi alla colonna vertebrale che potrebbero insorgere in futuro.

Consigli / Raccomandazioni

Ascoltate il vostro medico e seguite tutte le sue indicazioni. Ora è anche il momento di concludere tutti i preparativi per la stanzetta del bimbo. In poche settimane, non sarete in grado di viaggiare molto o fare shopping senza stancarvi facilmente. Potreste anche voler programmare la presentazione del bambino. Assicuratevi di pianificare queste cose almeno un mese o due prima. Non aspettate l’ultimo minuto; dovete cercare di trascorrere un bel periodo senza stancarvi.

Leave a Reply